Crea sito

Clicca sulla foto....!!! Noi Aspettiamo il tuo "Mi Piace"

          BARRIERE ARCHITETTONICHE IN FAMIGLIA

Perché questo progetto? - Perché dovrebbe interessare? Purtroppo molti invalidi sono vittima di truffe da parte di familiari, che una volta ricevute le agevolazioni previste dalla legge 104 a favore di coloro che assistono l’invalido in tutta la loro quotidianità, lo abbandonano alla propria sorte, costretto così a rivolgersi purtroppo ad estranei non denunciando mai, tali comportamenti, anche per paura di eventuali ritorsioni. Tra le agevolazioni previste, possiamo ricordare: (avvicinamento sede lavorativa al domicilio dell’invalido, pensione anticipata ecc…), La disabilità è la condizione personale di chi, in seguito ad una o più menomazioni, ha una ridotta capacità d'interazione con l'ambiente sociale rispetto a ciò che è considerata la norma, pertanto è meno autonomo nello svolgere le attività quotidiane e spesso in condizioni di svantaggio nel partecipare alla vita sociale. Il mondo della disabilità negli ultimi quarant'anni ha vissuto profonde trasformazioni e, a partire dagli anni '70, ha preso corpo un'azione di rinnovamento dei servizi e degli interventi a favore del disabile. Questa fase di mutamenti coincide con l'inizio di un progressivo decentramento delle competenze, che dallo Stato sono passate alle Regioni. Tanto che il cosiddetto processo d'inserimento dei portatori di handicap, oggetto delle politiche sociali di quegli anni è andato via via affinandosi, sino a diventare, oggi, un processo d'integrazione. Inoltre, tra i due termini inclusione sociale ed integrazione sociale va fatta un'importante distinzione:l’inclusione sociale può essere definita come la situazione in cui in riferimento ad una serie di aspetti multidimensionali, che permettono agli individui di vivere secondo i propri valori, le proprie scelte, di migliorare le proprie condizioni e rendono le disparità tra le persone e i gruppi socialmente accettabili. Con il termine integrazione sociale, si intende, invece, qualcosa di più profondo, come l’inserimento delle diverse identità in un unico contesto all’interno del quale non sia presente alcuna discriminazione. L’integrazione è intesa come il processo attraverso il quale il sistema acquista e soprattutto conserva un’unità strutturale e funzionale, quindi va concepita in termini di mantenimento dell’equilibrio interno del sistema attraverso processi di cooperazione sociale e di coordinamento tra i ruoli e le istituzioni. Trama in Breve: Simona, giovane ragazza di 22 anni, lotta per il bene della madre invalida e vedova i suoi 2 fratelli vogliono a tutti i costi tutte le agevolazioni per loro quindi organizzano un’aggressione ai danni di Simona, la fortuna però l’assiste in quanto , grazie a questo triste avvenimento può finalmente far conoscere la situazione di sfruttamento che, per molti anni ha dovuto subire la povera madre, per colpa dei fratelli che hanno usufruito senza motivo di (avvicinamento per legge 104, fotocopie contraffatte di permessi parcheggio, pensione anticipata per la legge 104, ecc …)